giovedì 8 gennaio 2015

CARLO SIBILIA, COMPLOTTISTA, CONQUISTA IL PREMIO DI “MEZZADRO DEL GIORNO”



Carlo Sibilia, membro del direttorio grillino anche stavolta prova a sorprenderci con l’ennesimo complotto “smascherato” su Twitter, dove stavolta dichiara che la vera ragione dell’atroce attentato al giornale satirico “Charlie Hebdo”, potrebbe essere quella di mandanti dei “poteri forti” che avrebbero voluto eliminare, Bernard Maris, un giornalista per loro scomodo.
Incredibile che a #CharlieHebdo sia rimasto ucciso l’economista Maris che denunciava irregolarità su emissione moneta”.



Così Sibilia ha commentato, a tarda notte su Twitter, l’assalto al giornale satirico parigino nel quale hanno perso la vita 12 persone, 10 giornalisti e 2 poliziotti. Già “incredibile”. “Invece gli altri assassinati sono tipici esempi di morte credibile?”, si chiede Gisella Ruccia.


Il deputato grillino ha cercato di metterci una pezza con un successivo post sulla pagina Facebook:



“Si aggiunge un ancor più incredibile senso di tristezza e sgomento nello scoprire che nella strage di ‪#‎CharlieHebdo sia rimasto ucciso anche l’economista Bernard Maris. Per me era un punto di riferimento che avevo imparato a seguire a seguito delle sue denunce in relazione alle irregolarità dell’emissione della moneta da parte delle banche. In particolare mi ha colpito la sua semplicità nello spiegare “la creazione a partire da nulla della moneta” in questo video [...] Bernard Maris era anche membro del consiglio generale della Banca di Francia. Non mi resta che sperare in un errore del cronista. Ciao Bernard”.


la pezza non ha risparmiato a Carletto Sibilia  la conquista del premio Mezzadro del giorno, assegnato da “Mezzadri d’Italia”, perchè “sul filo rosso svela il complotto dei #NVO! Uniti!”



Al prossimo, imminente, complotto.

mader