mercoledì 26 novembre 2014

CROLLO TRIONFALE


di Sebastiano Messina

 A tre giorni dal flop alle regionali, sul blog di Grillo ancora non c’è traccia. Bisogna far scorrere la pagina molto al di sotto del settimo necrologio di Casaleggio sull’imminente morte dei giornali per trovare un’analisi dei risultati in Emilia Romagna, ben nascosta in un’articolo sull’astensionismo.

Eccola: “Il Movimento 5 Stelle nel 2010 raccolse 126.619 voti. Ieri ha aumentato i consensi con 159.456 voti”. Fine dell’analisi.

Il fatto che Grillo abbia perso tre quarti degli elettori delle politiche (658.443) e due terzi di quelli delle europee (443.936) è stato evidentemente ritenuto un dettaglio insignificante.

A meno che il profeta Casaleggio – l’uomo che ha già predetto la fine di tutto – abbia visto in questa emorragia di voti un segnale incoraggiante, un indizio della vittoria prossima futura.

Che arriverà, magari, il giorno in cui non ci saranno più giornali.

mader

da BONSAI la Repubblica