martedì 2 settembre 2014

ALESSANDRO DI BATTISTA PROFESSORE DI MEDIO ORIENTE



Alessandro Di Battista, onorevole 5 Stelle, invitato dai grillini di Arezzo a parlare di Medio Oriente. “Un excursus in primo luogo storico per ricostruire la genesi e le cause del conflitto”.

“Il M5S di Arezzo – scrivono gli attivisti – organizza una serata informativa, un agorà pubblica, sulla “polveriera”mediorientale, sulla perpetua guerra senza alcuna soluzione di continuità, alimentata dalle scelte e dalle azioni anche, se non soprattutto, delle potenze occidentali. Cercheremo di percorrere lo stretto sentiero dell’informazione non mediata, dell’oggettività e dell’onestà intellettuale, libera da qualsiasi condizionamento dettato da interessi particolari…”

Per rimarcare l’oggettività e l’onestà intellettuale, libera da condizionamenti e interessi particolari ecco un’altra perla del DiBa pensiero:

Dunque “l’avanzata violenta, sanguinaria, feroce dell’Isis è soltanto l’ultimo atto di una guerra innescata dai partiti occidentali costretti a restituire i favori ottenuti dalle multinazionali degli armamenti durante le campagne elettorali. Comprare F35 mentre l’Italia muore di fame o bombardare un villaggio iracheno mettendo in prevenivo i ‘danni collaterali’ sono azioni criminaliche hanno la stessa matrice: il primato del profitto sulla politica”. [A.Di Battista]

mader