lunedì 17 novembre 2014

PAOLA TAVERNA CACCIATA DA TOR SAPIENZA



Paola Taverna, "io non sono senatrice io sono una cittadina".
"Noi non vogliamo esponenti politici. Non vogliamo l'accattonaggio dei voti". I residenti di Tor Sapienza vietano l'ingresso alla loro assemblea pubblica alla senatrice del M5s Paola Taverna e alla delegazione di pentastellati in visita questo pomeriggio nel quartiere della Capitale. 

"Non venite a fare politica qua", "Il quartiere è abbandonato da quarant'anni e mo si fanno vedere tutti", "Fate schifo tutti", dicono i residenti. 
"Sono quattro scemi nati da un comico - dice una ragazza che poco prima aveva chiesto alla senatrice Taverna di andar via -. Ma quale politica? Stiamo andando in un mare di guai". "Io non sono un politico, non sono una senatrice. Sono una cittadina e non sono qui per i voti. Gli altri hanno creato questo problema e il M5s vuole risolverlo", ha replicato loro la parlamentare pentastellata. "Invece di fare assemblee qui vadano in consiglio comunale per far sentire la loro voce a Marino" replica loro Taverna. 

mader