domenica 5 ottobre 2014

PIZZAROTTI FUORI DAL CIRCO MASSIMO



Niente palco per Federico Pizzarotti al Circo Massimo dal 10 al 12 ottobre. Nella scaletta provvisoria dell'evento M5S sono previsti gli interventi di parlamentari e amministratori ma non quello del sindaco di Parma, spesso in contrasto con Grillo e Casaleggio. 

Il programma è stato ormai definito anche se - viene spiegato - potrebbe subire qualche cambiamento. Ad aprire, come noto, sarà Beppe Grillo nel tardo pomeriggio di venerdì per lasciare poi spazio alla musica. Ci sarà spazio anche per i neosindaci di Livorno e Bagheria, ma non per Pizzarotti. Uno spazio vuoto è stato lasciato per il possibile intervento di Gianroberto Casaleggio.

La scaletta, al centro di un fitto scambio di mail tra Milano e Roma, è stata chiusa, ma la fuga di notizie potrebbe riaccendere le polemiche da parte degli "esclusi" che, già irritati per essere stati fatti fuori dal "giro della tv" nei mesi scorsi (quando il M5S era presente nei talk show), reclamano spazio sul palco anche per loro.


La replica del sindaco di Parma: "Leggo che in una domenica priva di notizia si vuole polemizzare sul Circo Massimo. Non è importante chi c'è o non c'è sul palco, ma le idee che si esprimono e le relazioni che si creano. Non ho chiesto di salire, lascio come sempre le valutazioni a chi organizza, rimanendo a disposizione. Ci sarà il gazebo di Parma al nostro evento, e io sarò lì, tra la gente, come ho sempre fatto e come continuerò a fare. Domani sarò alla Camera dei Deputati per parlare della rivoluzione copernicana che stiamo apportando al Welfare di Parma. Il Paese non ha bisogno solo di persone, ma soprattutto di idee", scrive Pizzarotti su Facebook. 

mader