mercoledì 22 ottobre 2014

DATEMI UN CLICK E VI SOLLEVERO' IL MONDO



di Daniele Berti

Ieri sera, mi sono imbattuto in un pezzo di video in cui si vedeva quel pover uomo di Casaleggio a Roma mentre prometteva per l'ennesima volta 'il porcale per le decisioni democratiche'...

Ho pensato: ma questo è veramente peggio del Silviuccio, a furia di dire balle si convince anche lui che per miracolo questo porcale arriverà...E la folla ad applaudirlo (folla, 4 amici supporter presenti al circus).

Questo qui, sarebbe l'ideatore della nuova democrazia, la democrazia del click, quello della rivoluzione culturale, annientatore dei partiti tradizionali...Questo essere che usa le persone per poi buttarle in un cestino a piacimento se non sei d'accordo con lui, un cialtrone che ora se ne viene fuori con gli stessi slogan della Lega contro i negri e i banchieri ladroni...

Più passa il tempo e più mi rendo conto che non ne usciamo più da questo marasma con questi personaggi che si procurano una flotta di lacchè per conquistarsi una fetta di potere e se ne fottono del resto, in primis degli elettori che li hanno voluti e salutati come salvatori della Patria...

Poveri Noi, poracci quelli che ancora fanno banchetti promettendo alla gente comune la rivoluzione, poracci quelli che beatificano in terra i 'bellocci' del parlamento scambiandoli per 'rivoluzionari'.

E in Europa ?  Un cinema, na risata per non affondare in un sudario di lacrime...

E questo post lo dedico a Marco Fabbri di Comacchio, un ragazzo, un sindaco, che come me aveva sposato la causa 5 stelle nel 2012.

Usato, e buttato fuori anche lui come una cartaccia inutile, quell'uomo col cappello fa veramente andar di stomaco, molto di più di una macchietta vista e rivista sugli schermi dei TG nazionali.

Ci risolleveremo da questo punto basso basso ??

mader